lunedì 8 agosto 2011

la linea


per rimanere ancora un po' sul nostalgico :-)

6 commenti:

  1. già, ne è passata di acqua sotto i ponti... io me la ricordo grazie a una pubblicità

    RispondiElimina
  2. Certamente. Mi ricordo anche il sonoro: solo versi senza parole, una via di mezzo tra il mimo e il parlato.
    Geniale.

    RispondiElimina
  3. Per un certo periodo era stata anche su "Il Giornalino"

    RispondiElimina