lunedì 11 febbraio 2013

Papa Benedetto lascia il pontificato

Benedetto XVI ha annunciato oggi, personalmente, che intende lasciare il pontificato. 
E' la prima volta nella storia recente che un papa decide liberamente di concludere il proprio pontificato. 
Finora i papi hanno sempre mantenuto la propria carica fino al momento della morte, tranne in casi di particolare emergenza (Clemente I e Ponziano rinunciarono perchè esiliati e impossibilitati a mantenere il prioprio incarico) oppure, in un caso che ha riguardato due papi, Benedetto IX e Gregorio VI, per un gran pasticcio da loro stessi creato (il primo rinunciando e poi riprendendo la carica e infine, pare, vendendola al secondo, costretto poi a rinunciare per aver ottenuto in quel modo la carica).
L'ultimo caso di un papa che ha rinunciato al proprio pontificato è quello di Gregorio XII, al tempo dello scisma d'Occidente. Questa decisione però non fu una sua scelta personale, ma gli fu imposta dal Concilio di Costanza, perchè in quel periodo c'erano contemporaneamente tre papi (uno a Roma, uno a Avignone, un antipapa) e il concilio intimò ai tre di dimettersi per eleggere un unico papa. Gregorio XII si dimise, e gli succedette Martino V.
L'unico papa ad aver rinunciato alla carica liberamente e senza pressioni è stato Celestino V.
La decisione di Benedetto XVI è coraggiosa, e apre orizzonti nuovi e interessanti, al di là delle motivazioni della sua decisione.
Auguri nonno Benny! :-)



Nessun commento:

Posta un commento